Autorizzazione all'uso dei cookie

  • PON-Fondi strutturali europei 2014-2020
    PON
  • Istruzione per adulti
    CPIA
  • Sede di Magenta
    Sede di Magenta
  • dotazioni informatiche
    Dotazioni
  • PON-Fondi strutturali europei 2014-2020
    PON2
  • Dirigente Scolastico e Direttore SGA
    Dirigente e DSGA
  • Convegno 30 marzo 2017
    Convegno

Il 1° maggio è Festa del Lavoro o Festa dei lavoratori

Il quarto stato, di Giuseppe Pellizza da Volpedo
Il quarto stato  di Giuseppe Pellizza da Volpedo
(Museo del Novecento di Milano)

 

Il primo maggio è una festa nazionale civile italiana, diffusa in molti altri Paesi del mondo. Chiamata Festa del lavoro o Festa dei lavoratori, celebra e ricorda la lotta dei lavoratori per i propri diritti, in particolare la conquista della riduzione delle ore lavorative. La festa ricorda le battaglie operaie, in particolare quelle volte alla conquista di un diritto ben preciso: l'orario di lavoro quotidiano fissato in otto ore (in Italia con il RDL n. 692/1923). Tali battaglie portarono alla promulgazione di una legge che fu approvata nel 1867 nell'Illinois. La Prima Internazionale richiese poi che legislazioni simili fossero introdotte anche in Europa.

La sua origine risale a una manifestazione organizzata a New York il 5 settembre 1882 dai Knights of Labor (Ordine dei Cavalieri del Lavoro), un'associazione fondata nel 1869. Due anni dopo, nel 1884, in un'analoga manifestazione i Knights of Labor approvarono una risoluzione affinché l'evento avesse una cadenza annuale. Altre organizzazioni sindacali affiliate all'Internazionale dei lavoratori – vicine ai movimenti socialisti ed anarchici – suggerirono come data della festività il primo maggio.
Ma a far cadere definitivamente la scelta su questa data furono i gravi incidenti accaduti nei primi giorni di maggio del 1886 a Chicago e conosciuti come rivolta di Haymarket. Il 3 maggio i lavoratori in sciopero di Chicago si ritrovarono all'ingresso della fabbrica di macchine agricole McCormick. La polizia, chiamata a reprimere l'assembramento, sparò sui manifestanti uccidendone due e ferendone diversi altri. Per protestare contro la brutalità delle forze dell'ordine gli anarchici locali organizzarono una manifestazione da tenersi nell'Haymarket Square, la piazza che normalmente ospitava il mercato delle macchine agricole. Questi fatti ebbero il loro culmine il 4 maggio quando da una traversa fu lanciata una bomba che provocò la morte di sei poliziotti e ferendone una cinquantina. A quel punto la polizia sparò sui manifestanti. Nessuno ha mai saputo né il numero delle vittime né chi sia stato a lanciare la bomba.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

 

 

Locandina corsi CPIA

"Quando fai piani per un anno, semina grano. 
Se fai piani per un decennio pianta alberi.
Se fai piani per la vita, forma ed educa le persone." 
  
Proverbio cinese: Guanzi (c 645BC) 


 

 

 

Corso di INGLESE per viaggiatori

locandina Corso di inglese per viaggiatori

Integrazione Inclusione

continuità orientamento

piano triennale offerta formativa

Abbonamento a Feed prima pagina

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.